31 Agosto 2021

|

di: Lavoriamoxmilanoconsala

|

Tags: iriformisti, milano, scuola

|

Categorie: Blog

Scuola, ingressi scaglionati e più bus

Già in moto la macchina della scuola che vuol partire a pieno regime. Ingressi a scaglioni, più mezzi pubblici, la conferma delle navette dirette alle singole scuole, inizio delle lezioni in università dopo le 10: sono queste alcune delle misure previste a Milano per assicurare le lezioni in presenza al 100% degli studenti delle scuole superiori e dei corsi di formazione a Milano. Di questo si è parlato ieri, 30 agosto 2021, durante la riunione, presieduta dal prefetto Renato Saccone, della conferenza permanente sul raccordo fra orario scolastico e trasporto pubblico locale a cui hanno partecipato aziende di trasporto, ufficio scolastico, rappresentanti dei presidi, Regione, Comune, città metropolitana e Ats. Il prefetto incontrerà nei prossimi giorni i rettori delle università milanesi e a loro chiederà di non iniziare le lezioni prima delle 10, mentre per le superiori si prevede un ingresso prima delle 8 per massimo il 70% e del 30% dopo le 9,30. Al sindaco Beppe Sala il prefetto Saccone ha chiesto di firmare una ordinanza per un nuovo “patto per Milano”, quello che lo scorso anno prevedeva ad esempio l’apertura dei negozi non alimentari dalle 10,15 (con l’esclusione di farmacie, edicole e tabacchi).

 

Avvenire Milano, pag.2