24 Febbraio 2021

|

di: Lavoriamoxmilanoconsala

|

Categorie: Oggi parliamo di...

Rinvio comunali, no bipartisan

L’ultima parola spetta al duo Lamorgese – Draghi ma tutte le forze politiche sembrano più favorevoli a un voto a metà giugno, anche se nessuna appare disposta a fare le barricate per scongiurare il rinvio delle urne a dopo l’estate. L’eventuale slittamento si baserà solo sui rischi di aumento del contagio da Covid. La decisione finale in una decina di giorni, anche se in teoria c’è tempo fino al prossimo 19 aprile per fissare le elezioni a metà giugno. Il precedente più citato in queste ore è il rinvio delle ultime regionali allo scorso 20 e 21 settembre. A Milano, intanto, il dibattito è aperto. Sala si è già espresso sul tema nei giorni scorsi. Il sindaco preferirebbe votare entro la scadenza naturale, anche perché la macchina elettorale del centrosinistra è già partita. La coalizione è in fase di completamento (per ora le liste a sostegno del primo cittadino sono Pd, Lista Sala, Milano Unita e Verdi Europei, in attesa di una lista di centro riformista e radicale)

Il Giorno Milano, pag. 14