15 Marzo 2021

|

di: Lavoriamoxmilanoconsala

|

Categorie: Oggi parliamo di...

Milano, la capitale di Napoleone

Anno 2021, duecento anni dalla morte di Napoleone Bonaparte. Una data che a molti di noi evoca lo studio a memoria, impresa non facile, del 5 maggio di Manzoni. Ma Napoleone non fu solo l’invasore…a lui la nostra città deve l’impronta, grandiosa e tanto parigina, dell’Arco della Pace, di corso Sempione. Per non parlare dell’Arena Civica e del Naviglio Pavese. O del Collegio delle Fanciulle di via Passione, oggi Educandato di Stato. Negli anni in cui Milano ospitò il generale francese quegli anni la città fu una fucina di innovazione, un laboratorio di modernità culturale che condizionò le successive spinte unitarie. Per il bicentenario della morte di Bonaparte, il Centro Studi Italiani, l’Università Cattolica e la Biblioteca Ambrosiana hanno organizzato, oggi e domani, dalle 9.30 alle 14, un convegno nazionale online dedicato a “Napoleone a Milano” (registrazioni su www.bicentenarionapoleonico.it)

La Repubblica, Milano, pag. 11