16 Aprile 2021

|

di: Lavoriamoxmilanoconsala

|

Categorie: Oggi parliamo di...

La Scala va nei quartieri

La Scala, un rilancio decentrato. E a breve. Dominique Meyer, sovrintendente del nostro tempio della lirica,  ospite alle giornate del Piccolo Teatro, ha illustrato le misure per una ripresa delle attività: la Scala nei quartieri, lo streaming e più bambini a teatro a prezzi bassi. All’insegna di quella inclusione socio culturale reclamata anche dai lavoratori dello spettacolo. E che Meyer ha già sperimentato altrove: «In passato a Vienna ho potuto lavorare con 700 scuole di tutta l’Austria e sarebbe una cosa bellissima provare a rifare la stessa cosa». Presente Sala, si è parlato anche di cultura collegata ai progetti finanziabili dal Recovery Plan. “La Scala ha proposto di trasferire laboratori e magazzini da via Tortona al quartiere Rubattino, in uno spazio ad hoc, automatizzato, vicino alla tangenziale. Il mondo della cultura può avere un ruolo attivo, rilanciando senza più subire il momento storico”. Ce lo auguriamo…

Giorno Milano, pagina 1